-> ...VIVERE per MARE !!!: Energia elettrica a bordo; eolica, solare o due alternatori al posto di uno?

martedì 26 ottobre 2010

Energia elettrica a bordo; eolica, solare o due alternatori al posto di uno?



Ciao a tutti anche se so di non scoprire e rivelare nulla di nuovo sono convinto che comunque ribadire come praticamente anche da soli,  in modo semplice e low cost si può risolvere il problema dell'equilibrio che praticamente bisogna creare a bordo tra i CONSUMI  e la possibilità di AUTO PRODUZIONE di energia elettrica, sia una cosa molto utile. 

Questo perchè a me sembra che troppo spesso il neofita velista navigatore appena si trova nell'esigenza di dover aggiungere alla sua barca a vela di serie o standard delle utenze elettriche in più a quelle con cui è stata progettata per diciamo completarla e finirla di attrezzare anche per delle navigazioni più lunghe ed impegnative come ad esempio
  • il poter aggiungere alcuni strumenti di navigazione, 
  • un'autopilota, 
  • mettere anche le luci di via in testa d'albero 

ed alcune altre aggiunte e migliorie nell'attrezzatura che fanno veramente diventare una normale barca a vela, un vero veliero d'altura attrezzato di tutto punto e quindi anche di fatto pronto a prendere il mare in qualsiasi momento per qualsiasi destinazione.

Ma tornando a noi notavo come si è portati a considerare in modo scontato che per risoluzionare questo problema dell'energia elettrica a bordo bisognerà obbligatoriamente rimettere mano a tutto l'impianto elettrico di sana pianta, aggiungendo e dovendosi anche dotare di un sistema di auto produzione di energia supplementare o eolico o solare che in entrambe i casi risulteranno essere anche se risolutive delle soluzioni molto impegnative, ingombranti e costose. Quando a mio avviso prima ancora di arrivare a considerare tali soluzioni sarà più opportuno e necessario imparare a calcolare e stimare quali dovranno essere i consumi di bordo e di conseguenza magari capiterà di accorgersi che se si tratta  per come abbiamo detto di aggiungere solo alcune luci di via in più un auto-pilota, ed un pc la soluzione è molto più semlice e risolvibile con l'aggiunta e istallazione semplicemente di una seconda puleggia, un'altra cinghia e un'altro relativo alternatore per avere così in modo davvero semplice e low cost risolto il problema di potenziare maggiormente (raddoppiare) il nostro sistema di  auto produzione di energia elettrica di bordo. . 

Certamente so che la soluzione moralmente e contestualmente all'andare per mare a vela spinti dal vento può far nascere delle contraddizioni con l'essere poi obbligati a dover accendere il motore e consumare un paio di litri di gasolio al giorno, ma non è solo mia convinzione che se a conti fatti questa soluzione risulta essere quella che costa meno ed ha conseguenzialmente anche un minor impatto ambiantale.

A mio modo di vedere infatti anche il far diventare la propria barca una piccola centrale di energia rinnovabile può essere contraddittorio e la contraddizione non sta solo nell'accendere e consumare un paio di litri di gasolio al giorno ma nel fatto che basti pensare che l'energia che in tutta la sua vita un piccolo impianto di auto produzione di energia rinnovabile riuscirà a produrre non arriva e basterà neanche a ripagare i costi dei pannelli solari stessi che serviranno a far funzionare l'impianto di auto produzione di energia elettrica di bordo.

Con il tempo e l' esperienza inoltre mi sono accorto che poi le occasione e i motivi per cui anche durante una traversata Atlantica può essere opportuno se non necessario accendere un paio dore il motore sono davvero molte e non ultima la mancanza di vento, e che quindi poteva risultare comunque una cosa opportuna se non quasi obbligata sfruttare maggiormente questa possibilità di aggiungere molto facilmente un'altro alternatore alla staffa e all'oggiamento messo già in opera  per un solo alternatore usando lo stesso e medesimo impianto.

Come del resto si evince anche dalla foto quì sotto aggiungere un secondo alternatore risulterà essere molto semplice perchè come si  vede dove collocato un alternatore sarà molto semplice e quasi già tutto predisposto per poterne aggiungere un'altro.



un saluto alla prossima da:
_/)pipposail

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails