-> ...VIVERE per MARE !!!: Vivere per mare significa anche predisporsi a confrontarsi con altre mentalità e culture

martedì 19 agosto 2008

Vivere per mare significa anche predisporsi a confrontarsi con altre mentalità e culture


Si passso passo mettero e svelerò quali sono le attività che permettono ed hanno permesso a me compreso di far questo volendo partendo anche con solo debiti, ed un piano di ammortamento capitale concreto e fattibile. Ma per arrivare a far questo non bisogna tralasciare però altrettanto di considerare i molti aspetti avvolte non considerati e tralasciati per quanto invece è l'importanza che rivestono per chi si accinge a partire in barca a vela sulle rotte tropicali sono gli aspetti culturali e di mentalità con cui ci si andrà a confrontare e che a mio avviso avvolte contestualmente alla zone in cui si andrà potranno essere determinanti alla buona riuscita del vostro progetto averli conosciuti e considerati ancor prima di partire.

Sarà quindi un bene e determinante sapere, considerare o quanto meno conoscere in anticipo nel giusto modo anche molti aspetti culturali e di mentalità di quel paese perche è un problema che vuoi o non vuoi poi va a colpire quasi tutti quelli che in acque ed isole sud Americane si troveranno a dover stazionare e navigare e visto che ancora chiaramente non l'ho detto questo sarà il doversi confrontare con l'altro sesso di cultura e mentalità del tutto differente alla nostra. Salve ciao a tutti e soprattutto un augurio a tutti quelli che incominciano ad informarsi e ad acquisire notizie su come poter davvero, fare questa tipo di scelta di vita di andare a vivere per mare in barca a vela.

Ma è davvero possibile farlo ???

Si andare a vivere per mare in barca a vela ai Caraibi senza dover essere necessariamente dei migliardari??? Bene vi tranquillizzo subito che non solo è possibile, e che io ne sono una reale testimoneanza, ma sei anche fortunato perchè col tempo e al passo con le mie capacità e difficoltà, è quello che mi sono prefisso di fare con questo blog, di svelare i sergreti dei mille leciti escamotage, business e modi che possono permettere volendolo a chiunque, senza che sia necessariamente un ricco miliardario di poter andare a vivere ai Caraibi in barca a vela in pianta stabile.

Con questo peròlungi da me e non vorrei in nessun modo neanche lontanamente però creare dei preconcetti sulla donna sud Americana, perchè allora premetto, che penso che in tal caso e se si volessero per forza giudicare le cose, non sarebbe neanche lei (la donna) da dover essere sottoposta al giudizio, ma tutta una cultura e mentalità soprattutto prevalentemente maschilista e della donna sud Americana ne ho comunque una grande stima e rispetto anche della prostituta in quanto è sempre madre e perchè tutto sommato e soprattutto non si separano mai e si fanno sempre carico dei loro figli anche a fronte di enormi sacrifici. 

Forse anche perchè appartiene alla sfera delle cose personali ed intime che non si discute e considera mai questo aspetto tra noi viaggiatori ma visto che con la diretta esperienza e quella di molti altri compagni ho appurato che è un aspetto questo di determinante importanza quel che riguarda tutto ciò che significa il trovarsi (per noi di cultura occidentale) a confronto con delle donne sud Americane in una situazione se vogliamo che predispone ed invita a che questo avvengaIntanto bisogna da subito considerare ed ammettere che loro Non Sono abituate a conoscere e confrontarsi con l'occidentale normale medio, ma con chi, come loro ci chiamano i Gringo, ossia dei meschini individui occidentali che spacciandosi e mimetizzandosi da turisti sono invece spazzatura, gente (purtoppo pare migliaia di persone l'anno che ci rappresentano) che partono dall'Europa con già ben chiara l'idea e l' intenzione di poter andare in un paese dove poter dar sfogo a tutte le loro più recondite e represse meschinità, sessuali ma non solo, ho visto ad esempio occidentali andare ad Haiti a farsi fare dei riti malefici contro altre persone e cose di questo tipo, che alimentano anche se sottorraneo e invisibile un molto prolifero mercato della magia nera rivolto appunto agli speodo turisti occidentali. ho ritenuto opportuno dedicare un post al problema di considerare nel giusto modo il problema che possono diventare per noi occidentali le bellissime donne sud Americane, perchè è un problema che esiste e che se anche può non sembrare rilevante e di secondo piano io mi sono dovuto ricredere nel vedere poi i numerosi danni e vittime che questo fenomeno crea. Ho visto far si che molte persone che si potevano ritenere di mentalita e cultura anche eccelsa e superiore perdersi totalmente. Insomma fior fiore di professionisti grandi e vaccinati, con le loro già vissute e navigate relazioni sentimentali od anche solo sessuali, perdersi con le donne sud Americane, diventarne schiavi succubi, certo tutto ciò dovrete considerarlo (questo aspetto donne in sud America) in rapportato a chi come noi magari arriva dal Mare, e quindi se vogliamo in una predisposizione ad essere coinvolti per una reale e patita carenza affettiva e sessuale patita magari in prolungati periodi di mare, certamente questo sarà un problema che non vi riguarda se sarete già partiti in coppià o con la vostra dolce metà. Diversamente vi dipingo un po come può essere ad esempio il contesto in Venezuaela a S.Domingo, per non parlar di Cuba o la Jamaica.

Ma prendiamo la classica rotta che si fa in barca a vela da Trinitad con al lasco gli Alisei, e la relativa onda e corrente che fa prua sul Venezuela, e che con piccole deviazioni permette, se lo si vuole anche di poter visitare Los Testigos, Margarita, Cumana, Puerto la Cruz in particolare da dove facevo ad esempio base io; fino a quando poi non sono dovuto scappare per via del colpo di stato a Chavez e la situazione che era diventata davvero insostenibile.

Ma diciamo, ossia mi riferisco ai tempi d'oro quando scoprimmo LOS ROQHES io arrivai come del resto anche tante altre barche Italiane ci eravamo trasferite per poter appunto far base in posti tipo Cumanà, ma soprattutto Puerto la Cruz (baia Redonda), per poter accogliere al vicino Aereoporto, i clienti ed amici che arrivavano dall'Italia al vicino aereporto, e portarli nel modo più agevole ed ottimizzato a fare la classica vacanza ma non in una posada a Gran Roche, ma navigando a bordo di una Barca a Vela Italiana all'interno della barriera corallina vera di LOS ROQUES, o su isole completamente disabitate come TORTUGA

Ma Torniamo al problema rapporti sentimentali e con l'altro sesso che nel contesto che ho cercato di illustrare si inseriscono vuoi o non vuoi non solo spontaneamente e per un fattore naturale normale ma che lì ha travalicato, fino a ad organizzare attorno ad ogni posto in cui ci sono i gringo( Turisti) quindi tipo i marina, il tutto in modo che voi veniate più che favorito na addirittura provocato a lasciarvi andare a davvero bellezze acui molti di noi davvero normalmente non siamo abituati .

Anche se voi non sarete di quelli avvezzi ad andare a cercarvi anche la serata da marinaio per capirci....nel marina tra il personale, la gente che vuoi o non vuoi ci vortica attorno è per loro spontaneo e normale pensare di farti un favore nel proporti sempre qualche Ermana (sorella) amica, conoscente, che nel quotidiano niente hanno a che fare con la prostituzione o cose analoghe, nella loro mentalità e cultura vedere ad esempio un uomo solo senza una donna, nessuna una muere (moglie) che te attende come una persona caduta in disgrazia a loro è spontaneo e logico pensare di farti un favore. Ragazze del tutto normali, sempre tra le dovute virgolette, perchè parliamo di una normalità che le vede quasi sempre essere ragazze madri senza un uomo, un marito o ancora più importante senza un padre per i propri figli.

Insomma un contesto molto difficile da poter comprendere tanto quanto da spiegare e da illustrare e cercare di far arrivare, ma che di fatto crea attorno ai posti dove ci sono i Gringo (e capirete che un gringo con una barca a vela seppur un giramondo indebbidato a loro appare sempre un nababbo). Si scatena un giro di ragazzine, ragazze, donne anche bellissime anzi direi quasi sempre bellissime che vi si offrono neanche in un modo diretto sessualmente, ma in tutti i modi che possa indurti a farla entrare seppur a qualsiasi titolo e non necessariamente ed esclusivamente con lo scopo sessuale nella tua vita, in barca perchè ti sarai praticamente scavato la fossa da solo, e per farla uscire dalla tua vita, scendere dalla tua barca non ti resta che ricorrere o alla polizia, un avvocato, un ambasciata o scappare.

A me mi si proponevano sempre ragazze amanti della vela e che cercavano e chiedevano imbarco come hostes sembra una fesseria detta così, una esagerazione, detta da chi magari come giustamente mi è anche stato chiesto e fatto notare che nel mio caso si potrebbe presupporre essermi scottato e che a farmi parlare così sarebbero i risentimenti e rancori che mi fanno parlare, No vi assicuro che non vi parlo solo della mia personale esperienza, ma solo perchè poi quando non sei lì non solo quel maximo di quindicina di giorni del turista classico, e ti ci stabilisci; ti rendi conto di come funzionano un sacco di cose che magari non volevi neanche pensare o ammettere potessero esistere veramente funzionare a quel modo.

Decine, ma direi anche centinaia di Italiani e stranirei fare sempre la stessa fine in quei paesi per le donne che alla fine non si sa come ma finisce sempre alla stessa e identica maniera. Persone con una avviata e brillante vita o anche semplici ma tranquille e stabili vite, venire completamente stravolte, plagiate che alla fine si rovinano inevitabilmente. Non per niente credo che inoltre le donne Venuezuelane essere le più belle che io abbia mai visto al Mondo.

Ciao a tutti alla prossima
/)ipposail

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails